Jasmine Paolini Genitori
Jasmine Paolini Genitori

Jasmine Paolini Genitori: Jaime Paolini (nato il 4 gennaio 1996) è un tennista italiano che gareggia nella categoria singolare femminile. Il 14 giugno 2021 Paolini ha raggiunto la sua classifica singola più alta del numero 87 del mondo, che è stata la sua migliore di sempre. Il 19 luglio 2021, ha raggiunto il suo record in carriera di World No. 122 nelle classifiche di doppio. Paolini ha al suo attivo un solo campionato di doppio WTA Tour.

Ha anche vinto un titolo WTA Challenger in singolare, otto campionati in singolare e un titolo in doppio sul circuito ITF, oltre a un titolo WTA Challenger. È nata in Italia da padre italiano e madre ghanese di origini polacche e polacche.

Il tennista di Bagni di Lucca è nato nel comune di Bagni di Lucca. Jasmine Paolini, 23 anni, è ufficialmente classificata tra i primi cento giocatori al mondo dalla Women’s Tennis Association, secondo il Women’s Tennis Association Council. Nel caso dello sport di racchetta, la decisione è stata presa dal computer del plenipotenziario. Grazie alla conclusione raggiunta a Tokyo, il numero 95 è stato raggiunto.

Jasmine Paolini Genitori
Jasmine Paolini Genitori

Essere inseriti nell’esclusivo club dei primi cento giocatori al mondo è un risultato straordinario. Le buone notizie, però, non finiscono qui. Jasmine supera Camila Giorgi, che è al 97esimo posto e non gareggerà fino al 2020, per diventare l’italiana con la migliore posizione e, di conseguenza, la numero uno del Paese.

Naturalmente il 2019 si è rivelato spettacolare per il campione lucchese, ma solo due settimane fa l’orgoglioso campione di tutta la Media Valle del Serchio era ancora al 119° posto, nonostante un notevole sviluppo. Il giorno prima delle semifinali di Shenzhen,

Dopo la sua campagna di successo in Cina, dove ha guadagnato 14 posizioni, è passato dal centoquindicesimo posto alla finale dell’Itf di Tokyo, dove ha sconfitto Peng 6-4 nel primo set prima che quest’ultimo si ritirasse, aggiungendo altri 76 punti al suo totale. Anche se il Giappone è molto lontano, papà Ugo e la sua appassionata nonna Yvonne seguono l’azione della città termale.

Jasmine Paolini Genitori
Jasmine Paolini Genitori

Le sue prime apparizioni nei tornei del circuito della International Tennis Federation (ITF) risalgono al 2011. La prima finale della sua carriera professionistica avviene nell’estate del 2013 a Roma, quando avanza alla fase finale del torneo da $ 10.000 in entrambi i singoli (dove viene sconfitto da Martina Caregaro) e raddoppia (dove fa coppia con Claudia Giovine), ma non riesce a vincere nessuno dei due scudetti.

Dopo aver vinto i 10.000 dollari a Locri ad agosto, dove ha sconfitto in finale la francese Suvrijn, va a vincere il primo doppio campionato a S. Margherita di Pula il mese successivo con la compagna Giorgia Marchetti.

Nel 2014 ha sconfitto Anna Remondina nella finale del torneo di Viserba ed è passato al primo turno del torneo Telavi da $ 25.000 in Georgia, dove ha perso contro Kasatkina. Finisce l’anno al 309° posto al mondo nella classifica WTA.

Jasmine Paolini Genitori

La stagione inizia ad aprile di quest’anno a causa di un infortunio; gioca anche ai turni di qualificazione per la prima volta in un grande torneo del circuito maggiore, questa volta agli Internazionali d’Italia di Roma, dove viene eliminata al primo turno.

Nel torneo di singolare viene prontamente estromessa da Monica Niculescu in tre set, ma si iscrive al torneo di doppio con Cristiana Ferrando, anch’essa eliminata dalla georgiana Gorgodze – apatava in tre set. Il resto della stagione è privo di successi: riesce ad arrivare in semifinale a Bath, in Inghilterra, solo a novembre, e a fine anno è retrocessa al 482° posto della classifica WTA.